Jungels fa appello emotivo dopo incidente di camion – Video

Jungels fa appello emotivo dopo incidente di camion – Video Posted on gennaio 30, 2018Leave a comment

Bob Jungels ha lanciato un'appassionata richiesta affinché le persone condividano la strada dopo che due dei suoi compagni Quick-Step Floors sono stati ricoverati in ospedale quando sono stati investiti da un camion mentre erano fuori allenamento. In un breve video pubblicato su YouTube durante il fine settimana, Jungels ha chiesto a tutti gli utenti della strada di stare attenti in modo che "nessuno debba mai provare quello che ho dovuto provare due giorni fa con i miei due compagni di squadra."

Articoli correlati

Jungels era in un campo di allenamento in altitudine in Sud Africa la scorsa settimana con Laurens De Plus e Petr Vakoc . Dopo una giornata di riposo il mercoledì, il trio è tornato ad allenarsi giovedì quando sono stati colpiti da dietro da un camion cercando di superarli. Ha detto che, nonostante l'incidente, non ha rimpianto la decisione di allenarsi in Sudafrica.

"Voglio dire che venire in Sudafrica è stata la decisione giusta. È un paese meraviglioso, le persone sono molto gentili e gli automobilisti erano molto rispettosi, prima di questo incidente ", ha detto Jungels, prima di descrivere il caos dopo l'incidente.

" Da un momento all'altro, puoi fai una risata con il tuo migliore amico e il secondo dopo, stai correndo urlando, non sai cosa fare e chiedi aiuto e urla. Dopo, lo hai tra le tue braccia e non sai se riuscirà mai a ricominciare a pedalare, a camminare di nuovo o qualsiasi altra cosa. Alla fine, tutto è risultato abbastanza positivo per quanto riguarda il caso. "

Sia De Plus che Vakoc sono stati portati in ospedale, con ulteriori esami che hanno eliminato De Plus da eventuali lesioni gravi. Vakoc non è stato così fortunato e le sono state diagnosticate vertebre rotte. Ha subito un intervento chirurgico di successo venerdì ma dovrà rimanere in ospedale per 10 giorni prima di poter tornare in Europa. Ha twittato domenica che era attualmente senza dolore e aveva con sé la sua famiglia in Sud Africa.

Jungels ha terminato il suo video chiedendo alle persone di essere più premurose sulla strada, in particolare considerando la vulnerabilità intrinseca dei ciclisti. Ha detto che mentre i ciclisti potrebbero non seguire sempre le regole della strada, bisogna comunque fare attenzione.

"È molto spiacevole che debba venire in una situazione del genere per svegliarsi. Penso che ci siano molte cose che vengono fatte sulla sicurezza dei ciclisti su strada, [but] siamo sicuramente i soggetti più vulnerabili sulla strada, rispetto a un camion o una macchina, o anche a una moto. Non abbiamo un telaio intorno a noi che ci protegga. Questo è qualcosa che penso che tutte le persone dovrebbero prendere in considerazione. Se vale uno o due minuti che perdi passando davanti a noi …

"Non sto dicendo che noi ciclisti facciamo tutto bene. Spesso prendiamo troppo della strada o non rispettiamo le regole, il che è abbastanza giusto da dire. Anche questo non va bene. Il messaggio qui è che spero che nessuno debba mai provare quello che ho dovuto provare due giorni fa con i miei due compagni di squadra. Consiglio vivamente di condividere la strada insieme. "

Negli ultimi anni ci sono stati un gran numero di incidenti importanti con piloti colpiti da veicoli. Lo scorso aprile, Michele Scarponi è stato ucciso mentre era in giro per allenarsi vicino a casa sua in Italia, mentre Jason Lowndes è morto dopo essere stato investito da un'auto a dicembre. Nel 2016, diversi membri del team Giant-Alpecin sono stati ricoverati in ospedale quando una macchina che guida sul lato sbagliato della strada li ha colpiti a testa alta. Anche Jens Keukeleire, Aude Biannic e Molly Weaver sono stati colpiti dalle auto durante le corse di allenamento dello scorso anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *